Cosa ci riserva la primavera

Terminata la lunga stagione de “Il futuro di Galileo – L’arte di saper guardare lontano” il nostro circolo non va in vacanza: oltre ad iniziare la preparazione degli incontri per il prossimo inverno, stiamo lavorando per una serie di iniziative che, seppur meno cadenzate, ci terranno occupati nei prossimi mesi e – almeno lo speriamo – coinvolgeranno anche voi.

Un primo impegno sarà il 17 aprile una visita all’Osservatorio di Asiago, invitati e ospitati dal Dipartimento di Astronomia dell’Università di Padova. Contiamo di farne una sorta di “spedizione esplorativa” da ripetere in futuro aprendola a chi volesse partecipare.

Ma veniamo agli eventi pubblici.

Innanzitutto un evento particolare: dal 17 al 22 maggio porteremo a Mogliano un planetario che sarà installato nella palestra della scuola media “Toti Dal Monte” di via Gagliardi.  Sarà garantito l’accesso aper la scuola, ma stiamo organizzandoci per aprirlo sia ad altre scuole che alla cittadinanza. Appena avremo certe, con orari e siti, ve lo faremo sapere.

Il 6 maggio ci sarà la premiazione del concorso “Adotta un esperimento“, realizzato dalla Scuola Media Statale “Toti Dal Monte” con il patrocinio del nostro circolo.

Il 19 giugno poi, memori del successo ottenuto lo scorso anno, riproporremo la serata “O graziosa luna” nel fantastico scenario del parco archeologico di Altino, con il patrocinio del comune di Quarto d’Altino e con la collaborazione degli amici Astrofili Veneti che consentiranno l’osservazione del cielo con i loro telescopi.

Come non bastasse stiamo cercando di preparare altre sorprese per la fine dell’estate, per cui: rimanete in contatto. Tornate a trovarci sul nostro sito e tenete d’occhio la posta elettronica: come nostra abitudine vi informeremo per tempo con tutti i dettagli delle iniziative!

Scrivi un commento