Daniela Lucangeli: L’intelligenza numerica non è un’utopia

Decimo appuntamento: venerdì 8 aprile 2011 ore 20.45

È evidente come la nostra vita sia permeata da numeri: usiamo continuamente parole-numero, al mattino quando suona la sveglia, per fissare i nostri impegni o quando controlliamo il resto dopo aver fatto la spesa. Dunque perché la matematica è così difficile?
Attraverso l’analisi dei processi di sviluppo, la ricerca scientifica ci aiuta a capire come mai i bambini incontrino così tante problematiche nell’apprendimento della matematica.
Il presente intervento mira a descrivere le ricerche più recenti relative allo sviluppo dell’intelligenza numerica e delle abilità di calcolo. Vengono anche trattate in sintesi le ragioni che hanno portato la Consensus Conference (2009) ad individuare i possibili profili cognitivi della discalculia evolutiva.

Daniela Lucangeli è prorettore con delega alle attività di orientamento, tutorato e ai rapporti con le istituzioni scolastiche.
Laureata a Padova in Filosofia e successivamente in Psicologia, ha conseguito il PhD in Psicologia dello Sviluppo a Leiden (Olanda) su progetto internazionale.
Psicologa, Psicoterapeuta, e Membro Tecnico dell’Osservatorio Nazionale sull’Infanzia.
Ha trascorso numerosi periodi di studio all’estero alla Facoltà di Scienze Sociali a Leiden, e alla Facoltà di Psicologia di Gant in Belgio. Docente a Seminari Intensivi per studenti CEE, all’interno dei progetti Socrates/Erasmus. Svolge attività didattica nelle Facoltà di Scienze della Formazione, Psicologia e Medicina dell’Ateneo di Padova in corsi di laurea, dottorati di ricerca e corsi di specializzazione. Ha tenuto corsi presso Università nazionali e internazionali sui temi della Psicologia dello Sviluppo e della Psicopatologia dell’apprendimento.
È membro di diverse Associazioni di ricerca e svolge attività di referee per riviste specializzate. È autore di numerosi contributi scientifici su riviste del settore, oltre che di saggi scientifici e didattici.
Le principali aree di ricerca della docente sono la psicologia dello sviluppo, dell’apprendimento e dell’educazione, con particolare riferimento all’apprendimento matematico.

Scrivi un commento