GIANFRANCO BILARDI – Mente, Cervello e Macchine Computazionali

28/03/2014 – Venerdì ore 21,00 presso l’Auditorium del Liceo “G. Berto”

Una delle grandi conquiste del pensiero nel ventesimo secolo è senz’altro  stata la caratterizzazione matematica del concetto di computazione mediante la macchina di Turing. È generalmente accettata l’idea che la mente e il cervello umani possano simulare una macchina di Turing più o meno efficientemente di un odierno processore, a seconda del compito. Ma può  una macchina computazionale simulare il cervello? E piu’ in generale un qualsiasi sistema fisico? E la mente?  Può una macchina avere coscienza?

L’incontro offrira’ una panoramica sul dibattito scientifico e filosofico motivato da queste domande, un dibattito vivace, ricco di idee, e tutt’altro che concluso.

Gianfranco Bilardi è professore ordinario presso il Dipartimento di Ingegneria dell’informazione dell’Università di Padova. Si è laureato nel 1978 in ingegneria elettronica a Padova. Ha conseguito nel 1982 Master e nel 1985 Ph.D. in Electrical Engineering alla University of Illinois at Urbana Champaign.

Docente per vari anni alla Cornell University, dal 1990 è professore ordinario presso l’Università di Padova dove attualmente ricopre il ruolo di prorettore all’informatica. I suoi contributi scientifici, documentati da un centinaio di pubblicazioni, si collocano principalmente nei settori della teoria del calcolo, degli algoritmi paralleli e delle architetture per supercalcolatori. In questi settori ha coordinato numerosi progetti di ricerca nazionali ed internazionali.

Scrivi un commento