Stefania Malavasi – Alimentazione e cibo nel territorio veneto da Galileo al Novecento

10.04.2015 – Venerdì ore 21.00 presso l’Auditorium del Liceo “G. Berto”
Partendo dal significato che il cibo riveste nella vita dell’uomo, si cercherà di dare una panoramica della cultura della tavola attraverso le fonti oggi conosciute: i trattati dei grandi cuochi del tempo, i “quaderni” di cucina familiare, fino all’aspetto più rappresentativo del cibo, quello preparato per gli splendidi banchetti in onore di personalità civili e religiose durante occasioni di cerimonie pubbliche e private. Parleremo delle materie prime del territorio e di quelle provenienti da mercati “esotici”, fino a quelle conosciute con la scoperta del Nuovo Mondo ed entrate definitivamente nella nostra dieta. Inoltre qualche cenno ai diversi tipi di cucina: di casa, di rappresentanza, ricca e povera, di mare, di fiume, di terra. Il tutto per capire come nasce la cucina territoriale e la tipicità ad essa legata. Un cenno a tipi di “tavola” diversi: quelli dei conventi o dei monasteri, legati alle diverse Regole, e spesso differenti per tradizioni e luoghi
Stefania Malavasi è Insegnante di Storia Moderna per il Corso di Laurea in Progettazione e gestione del Turismo, Università di Padova, Dipartimento di archeologia, Storia della Riforma e Controriforma per la Laurea Magistrale in Storia Moderna, Università di Padova, Dipartimento di Scienze storiche, Geografiche e dell’Antichità. Temi di ricerca: Storia della cultura e delle idee nel Cinquecento con particolare riferimento alla dissidenza religiosa e all’attività del tribunale dell’Inquisizione; Cultura delle Accademie letterarie e dei personaggi ad esse legati; Viaggi e viaggiatori, Storia del cibo.

Scrivi un commento