Anna Maria Fioretti – Meteoriti in Antartide

03.02.2017 – Venerdì

Le meteoriti sono rocce extraterrestri che provengono da pianeti e corpi rocciosi del nostro Sistema Solare. Come i tasselli di un enorme puzzle, ciascuna meteorite è preziosa perché fornisce informazioni uniche e insostituibili per comprenderne l’origine e la storia evolutiva. Trovare una meteorite è un evento assai raro. Tuttavia esistono luoghi speciali sulla Terra dove le meteoriti si accumulano e dove gli scienziati ne hanno già recuperate più di 50 mila. Sono le zone di “ghiaccio blu” della calotta Antartica dove le meteoriti, archiviate per milioni di anni nei ghiacci del Polo Sud, vengono pian piano riportate in superficie e concentrate in zone particolari dette “trappole”. Perché le meteoriti sono cosi numerose in Antartide? Come si cercano? Come si lavora in un campo remoto, a 2700 metri di quota, in tende a -20 °C nel silenzio assoluto delle distese glaciali Antartiche? La testimonianza diretta di un’esperienza scientifica ed umana indimenticabile realizzata nell’ambito del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide.

Anna Maria Fioretti è laureata in Scienze Geologiche, dal 1985 lavora all’Istituto di Geoscienze e Georisorse del Consiglio Nazionale Ricerche (CNR), occupandosi di Petrologia, la scienza che legge nelle rocce la storia geologica della Terra. Nel 2007 consegue il Master in Comunicazione delle Scienze presso l’Università di Padova. Nel 1997 aderisce al Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA). Partecipa a tre spedizioni nella Terra Vittoria settentrionale, occupandosi di un progetto di ricerca di meteoriti e di rilevamento geologico lungo le Montagne Transantartiche. Da allora l’Antartide è diventata una sua passione. E’ stata co-curatrice della mostra per i 30 anni di ricerca Italiana in Antartide, allestita nel 2015 a Roma, nella prestigiosa sede del Vittoriano. Già membro del Comitato per la Ricerca Polare, fa ora parte della Commissione Scientifica Nazionale per l’Antartide.

Scrivi un commento