Manuele Faccenda – La teoria della tettonica delle placche

da Wegener alle simulazioni computerizzate

14.10.2016 – Venerdì

La tettonica delle placche è un modello teorico che descrive i movimenti delle placche rigide sulla superficie terrestre e i fenomeni sismici ad essi collegati. Nella prima parte dell’intervento ripercorreremo le tappe che dalla teoria della deriva dei continenti proposta da Alfred Wegener agli inizi del XX secolo hanno portato alla formulazione della teoria della tettonica delle placche sul finire degli anni ’60. Successivamente, esploreremo le tecniche scientifiche che al giorno d’oggi ci permettono di capire quali saranno nel lungo termine le dinamiche interne della Terra e come queste siano collegate ai movimenti tettonici sulla superficie terrestre.

Manuele Faccenda insegna fisica terrestre e modellazione numerica presso il Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Padova, dove ricopre il ruolo di professore aggregato. La sua attività di ricerca riguarda la simulazione numerica dei processi geologici che avvengono lungo i margini di placca e che portano alla formazione di catene montuose o all’apertura dei bacini oceanici. Ha lavorato presso i laboratori del Politecnico di Zurigo (Svizzera) e della Monash University (Australia), e collabora attivamente con diversi istituti di ricerca internazionali. Nel 2015 è stato insignito dall’Unione Europea delle Geoscienze del premio “Arne-Richter Award” come migliore giovane ricercatore.

Scrivi un commento