Paolo Mozzi – Evoluzione paleoambientale e popolamento umano antico nella pianura veneta

11.11.2016 – Venerdì

Sarà presentato lo stato delle conoscenze sull’evoluzione paleoidrografica della pianura veneta, evidenziando le relazioni che sono intercorse tra l’assetto paleoambientale e il popolamento umano antico nel corso degli ultimi 20.000 anni. Saranno discussi diversi contesti geoarcheologici, a partire dai siti mesolitici delle Sorgenti del Sile fino ai grandi centri urbani di età protostorica e romana di Padova e Altino.

Paolo Mozzi è ricercatore presso il Dipartimento di Geoscienze dell’Università degli Studi di Padova, dove insegna Geografia Fisica nel corso di laurea in Scienze Geologiche. Si occupa di geomorfologia, geologia del Quaternario e geoarcheologia. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente: la geomorfologia e la stratigrafia delle pianure alluvionali e delle valli alpine dal Pleistocene medio all’Olocene, con particolare attenzione alla risposta dei sistemi fluviali alle variazioni climatiche e del livello marino; l’impatto antropico e le relazioni tra l’evoluzione geomorfologica e il popolamento umano antico; le relazioni tra suoli e forme del rilievo; la geomorfologia, stratigrafia e geoarcheologia dei sistemi alluvionali in ambiente mediterraneo, arido e semiarido. Ha svolto ricerche in Turkmenistan, Burkina Faso, Portogallo, Grecia, Montenegro, USA.E’ stato Presidente dell’AIQUA – Associazione italiana per lo studio del Quaternario ed è nell’attuale Consiglio di Presidenza. E’ stato membro della Commissione paritetica del Ministero per i Beni e le Attività culturali per la realizzazione del Sistema Informativo Archeologico delle città italiane e dei loro territori.

Scrivi un commento