Giorgio De Rita – I due emisferi del digitale: l’innovazione è processo strutturale o novità dirompente?

Venerdì 3 novembre, ore 21.00

Iniziamo la rassegna dal punto di vista sociale ed economico: Giorgio De Rita, Segretario Generale del Censis – Centro Studi Investimenti Sociali che svolge da oltre cinquant’anni una costante e articolata attività di ricerca, consulenza e assistenza tecnica in campo socio-economico – articolerà la serata sul bipolarismo tra rivoluzione versus processo strutturale nella visione e valutazione dell’innovazione e dei suoi impatti.

Giorgio De Rita – Nato nel 1962. Sposato dal 1990, ho tre figli. Nei primi anni ho studiato e favorito il trasferimento tecnologico e i processi d’innovazione in enti pubblici e imprese private. Ho poi diretto il Servizio Studi e i rapporti istituzionali di Inarcassa prima di seguire le relazioni esterne di una grande azienda immobiliare. Per tre anni amministratore delegato di Nomisma- Società di studi Economici. Ho risposto con un sì alla richiesta di dedicarmi a tempo pieno al cambiamento digitale nell’amministrazione pubblica. Un carico pesante, moltissimi ostacoli e tante soddisfazioni da direttore generale del Cnipa prima, di DigitPa e poi dell’Agenzia per l’Italia digitale. Da novembre 2014 sono segretario generale del Censis.

Scrivi un commento