Conferenze

Alberto Garfagnini – I neutrini, messaggeri invisibili dell’Universo

Venerdì 12 maggio 2017 Per svariati secoli l’uomo ha osservato il cielo stellato e ha cercato di capire le leggi che regolano l’Universo studiando il moto dei pianeti e la luce emessa dalle stelle. In seguito, affinando le tecniche di osservazione, è riuscito ad ampliare le sue conoscenze allargando la finestra osservativa dello spettro elettromagnetico, […]



Giulio Peruzzi – Il sogno dell’unificazione delle forze naturali

Da Galileo al XXI secolo Giovedì 4 maggio 2017 Ripercorreremo le fasi salienti che hanno portato, tra XVII e XIX secolo, all’unificazione di teorie precedentemente considerate distinte. Una conferma che la strada dell’unificazione è promettente. Si passeranno quindi brevemente in rassegna i grandi sviluppi, teorici e sperimentali, che dalle teorie relativistiche di Einstein alla meccanica […]



Anna Maria Fioretti – Meteoriti in Antartide

03.02.2017 – Venerdì Le meteoriti sono rocce extraterrestri che provengono da pianeti e corpi rocciosi del nostro Sistema Solare. Come i tasselli di un enorme puzzle, ciascuna meteorite è preziosa perché fornisce informazioni uniche e insostituibili per comprenderne l’origine e la storia evolutiva. Trovare una meteorite è un evento assai raro. Tuttavia esistono luoghi speciali […]



Luca Giusberti – Le rocce del Veneto raccontano

crisi biologiche e catastrofi del passato 20.01.2017 – Venerdì Da 15 anni il Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Padova ha intrapreso, in collaborazione con altri centri di ricerca italiani e stranieri, indagini multidisciplinari su rocce sedimentarie affioranti in Veneto e originatesi da sedimenti marini depostisi tra i 90 e i 40 milioni di anni fa. […]



Piero Gianolla / Nereo Preto – La storia geologica dell’Italia…

vista attraverso la straordinaria geologia delle Dolomiti patrimonio dell’Umanità 16.12.2016 – Venerdì Nel 2009 UNESCO ha riconosciuto alle montagne dolomitiche lo stato di patrimonio naturale dell’umanità. Nella dichiarazione si descrive il paesaggio dolomitico come straordinario a livello mondiale; si riconoscono l’importanza della geologia delle Dolomiti per la conoscenza del Periodo Triassico (Ca. 250-200 milioni di […]



Paolo Sudiro – Terremoti e attività petrolifera

25.11.2016 – Venerdì I combustibili fossili, in primis gas e petrolio, sono la primaria fonte di energia con la quale alimentiamo la nostra società e sono stati il fattore principale che ha permesso agli esseri umani una capacità di trasformazione del pianeta Terra paragonabile ai fenomeni geologici. Nella sua storia l’industria petrolifera ha goduto di […]



Paolo Mozzi – Evoluzione paleoambientale e popolamento umano antico nella pianura veneta

11.11.2016 – Venerdì Sarà presentato lo stato delle conoscenze sull’evoluzione paleoidrografica della pianura veneta, evidenziando le relazioni che sono intercorse tra l’assetto paleoambientale e il popolamento umano antico nel corso degli ultimi 20.000 anni. Saranno discussi diversi contesti geoarcheologici, a partire dai siti mesolitici delle Sorgenti del Sile fino ai grandi centri urbani di età […]



Giulio Di Toro – Nascita, vita e morte di un terremoto

24.10.2016 – Lunedì I terremoti distruttivi per l’uomo enucleano fino ad una profondità di qualche decina di chilometri e la sismologia li studia mediante l’interpretazione delle onde sismiche. Questo approccio “indiretto” è simile a quello di studiare il motore di un auto impiegando le onde sonore: dal rombo ipotizziamo cilindrata (magnitudo) e posizione (ipocentro) del […]



Manuele Faccenda – La teoria della tettonica delle placche

da Wegener alle simulazioni computerizzate 14.10.2016 – Venerdì La tettonica delle placche è un modello teorico che descrive i movimenti delle placche rigide sulla superficie terrestre e i fenomeni sismici ad essi collegati. Nella prima parte dell’intervento ripercorreremo le tappe che dalla teoria della deriva dei continenti proposta da Alfred Wegener agli inizi del XX […]



SABINO MATARRESE – Onde gravitazionali dal cosmo

L’inizio di una nuova era per l’astrofisica

Venerdì 20 maggio 2016 – ore 20.45

Lo scorso 11 febbraio viene data alla stampa una notizia clamorosa: il 14 settembre 2015 un team internazionale, comprendente anche molti ricercatori italiani, ha riconosciuto tra i dati delle due antenne gravitazionali statunitensi LIGO il segnale di onde gravitazionali emesse piu’ di un miliardo di anni fa dalla collisione di due giganteschi buchi neri